Comunicare e farsi ascoltare

Spesso i problemi in una qualsiasi relazione o rapporto con familiari o con estranei sono causati da una cattiva comunicazione se non addirittura da una mancanza di comunicazione.

Noi qui ci preoccuperemo del tipo di comunicazione necessario a sviluppare un buon rapporto con il nostro bambino.

Per i bambini è importante sapere di essere amati e curati dai propri genitori. In che modo lo dimostriamo?

  1. Essere disponibili.
    Quando vogliono parlarti o mostrarti qualcosa, dai loro l’attenzione che chiedono, anche se per un breve periodo.
  2. Essere amorevoli e affettuosi.
    Cerca di abbracciare, coccolare, baciare il tuo bambino ogni giorno e digli quanto lui conta per te.
  3. Essere un buon comunicatore.
    La cosa più importante è il modo in cui parli con lui e come lo ascolti:

    • Guarda il bambino quando ti parla
    • Pratica l’ascolto attivo
    • Quando gli chiedi di fare qualcosa assicurati che le istruzioni siano semplici e chiare

    Leggi anche Il picco del no

Ascolto attivo

Ascolto attivo significa ascoltare molto attentamente quello che tuo figlio ti dice, ripetendo tu stesso ciò che lui ha detto e mettendo in evidenza i sentimenti che prova in quel momento. È una tecnica molto utile per i bambini in età prescolare evitando stati di frustrazione.

Per farci capire dal nostro piccolo abbiamo bisogno di stabilire delle regole chiare e confini ben delineati che, assieme alla routine, insegnano cosa aspettarsi dal loro comportamento e a sentirsi più sicuri di sè.

Ecco alcune linee guida da tenere in considerazione quando dovete stabilire le vostre regole:

  1. No troppe regole.
    Prima di stabilire le regole, decidere quali sono veramente importanti e se sei disposto tu stesso a seguirle.
  2. Fai in modo che siano chiare e positive.
    I bambini diventano più cooperativi quando il messaggio è chiaro e positivo. Ad esempio è preferibile dire “tieni tutto il cibo nel tuo piatto” ed evitare di dire “non buttare il cibo a terra”
  3. Non trasgredire
    Se le regole non vengono costantemente seguite e di conseguenza rinforzate, si crea confusione nel bambino.Cerchiamo quindi di non cambiare le regole giorno per giorno e facciamo in modo che vengano rispettate da tutti i componenti della famiglia; nonni, zii, ecc…
< class="related_post_title">Puoi leggere anche

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

da Twitter

Chiedi all’ostetrica!

Vai ora alle Domande!
Vogliamo dare il supporto professionale di un ostetrica per risolvere dubbi, avere chiarimenti e informazioni su tutto quello che riguarda la fertilità, la gravidanza, il parto, il post-partum o qualsiasi altra cosa di sua competenza.

Si chiama Pia ed è la nostra "roccia", ha aiutato veramente tante mamme (compresa la sottoscritta) con la sua lunghissima esperienza, dedizione e pazienza.

Applicazioni utili

Avete dubbi sui rischi relativi alla Trisomia 21 o Sindrome di Down?
Translucenza Nucale è l'unica applicazione esistente sul mercato android che vi aiuterà a interpretare correttamente i risultati dell'esame di Translucenza Nucale.

Con questa applicazione potrete verificare i vostri risultati in base a criteri scientifici e non opinioni.

Chi sono?

Per motivi di lavoro abbiamo viaggiato in Australia e in Norvegia dove attualmente viviamo. Rispetto allo stile di vita italiano abbiamo più tempo per i figli e siamo molto più sereni e rilassati anche se non abbiamo le nostre famiglie vicine e non viviamo negli agi.

Viaggiando e stando a contatto con altre culture diverse dalla nostra, ho imparato molto, prima di tutto il gioire delle piccole cose che la vita ti regala. Attraverso questo sito desidero essere utile in qualche modo, magari anche solo trasmettendo un po' di serenità.