Quanto dorme un neonato?

This article is also available in English.

Se stabiliamo una routine noi sappiamo in linea di massima a che ora deve mangiare e dormire. Si può anche fare uno schema di quanto dormono in rapporto all’età:

  • 0-3 MESI: 16-20 ore al giorno con pisolini di 1 ora ogni 3. La notte 5-6 ore
  • 3-6 MESI: 15-18 ore al giorno con 3-4 pisolini di 2-3 ore ciascuno. La notte 8-10 ore
  • 6-12 MESI: 15-18 ore al giorno fino ai 18 mesi. Di giorno da 1 a 3 ore in due pisolini. Di notte 10-12 ore
  • 1-2,5 ANNI: di giorno da 1 a 3 ore in un solo riposino. Di notte 11-12 ore.

ATTENZIONE però a NON prendere questo schema troppo alla lettera. Può capitare infatti che attravesino una fase di crescita per cui hanno bisogno di mangiare di più e più spesso e quindi anche che si sveglino la notte. Durerà un paio di giorni e può capitare ogni 3-4 settimane.

Cerchiamo quindi di cogliere ogni segnale, al fine di poterlo mettere a letto nel momento giusto, altrimenti, come capita anche agli adulti, se siamo troppo stanchi non riusciremo facilmente a dormire.

  • Se ti è piaciuto questo articolo, sicuramente ti piacerà anche Dormire bene per crescere felici, il nostro nuovo ebook sul sonno e su come far dormire un bambino rispettando il benessere dei genitori.

    Acquista ora su Amazon.it per Kindle, iPad e Android.

< class="related_post_title">Puoi leggere anche

Share

6 comments on “Quanto dorme un neonato?

  • Stefania

    Il mio piccolo ha tre mesi e 10 giorni ….
    Passano giornate in cui non dorme nemmeno un ora e anche le notti sono un po tormentate.
    Per sopravvivenza appena si sveglia la notte lo attacco al
    Seno e dormiamo così … Si sveglia anche ogni due ore … Cosa posso fare?!
    Vorrei togliere questa abitudine ma sono troppo stanca che pensare di alzarmi e cullarlo di notte e perdere ancora ore di sonno mi fa paura!
    Di giorno poi … Io capisco benissimo quando ha sonno … Ma lui piuttosto che dormire urla e piange …
    Poi appena riesco Ad addormentarlo lo appoggio .. Si sveglia, ovviamente! E inizia a piangere di nuovo … Stamattina l ho addormentato e appoggiato Ben 4 volte!!
    Alla fine niente nanna …
    Era arrivata l ora di mangiare!
    Consigli?!?!?!

    • tamara

      Ciao Stefania, è normale il svegliarsi ogni due ore. Cerca di metterlo a dormire ai primi segnali di stanchezza, non aspettare che sia troppo stanco. Naturalmente se si stanca troppo di giorno, dormirà male anche di notte.

      Il svegliarsi appena lo appoggi è normale anche questo. Puoi usare la fasciatura (non troppo stretta) come metodo per aiutarlo a stare più tranquillo in culla e fare il “nido”. Ti metto due link dove puoi leggere di queste cose.

      Se ti capita che hai difficoltà a calmarlo, ma anche in caso di coliche, potresti provare il metodo delle “Five S” che il Dr. H.Karp descrive nel suo libro “The Happiest Baby on the Block”. Un metodo che, secondo lui rivoluzionario, calmerà anche il bambino più difficile.

      1. Fasciatura (swaddle), come si usava fare qualche tempo fa.
      2. Posizione laterale o sulla pancia (side o stomach position). Tenerli a pancia sotto sulle proprie ginocchia oppure disteso in posizione laterale.
      3. Emettere un “shshshsh” (sushing), un suono che calma il bambino perché ricorda il flusso di sangue dalla placenta (asciugacapelli e aspirapolvere possono funzionare allo stesso modo).
      4. Dondolare (swinging). Anche un dondolio con movimenti rapidi e veloci (2-3 al secondo) ricorda la vita nell’utero. Può funzionare anche con una sdraietta a dondolo o portandolo con un marsupio.
      5. Succhiare (sucking). Dopo i primi quattro passaggi il bambino sarà già più tranquillo e, se non è affamato potete dare sia il seno che il ciuccio. Ma mi raccomando, il ciuccio può essere introdotto tra la seconda e la sesta settimana di vita, non prima, rischiereste di interferire con l’allattamento e potrebbe in seguito perdere interesse per il seno.

      Il Dr.Karp si raccomanda che questi passaggi vengano eseguiti esattamente come descritto, altrimenti potrebbe non funzionare.

      Ecco i link. Se hai necessità non esitare a scrivere di nuovo.

      http://www.curvedicrescita.com/2012/05/21/sonno-6-tipici-errori-evitare/
      http://www.curvedicrescita.com/2008/11/03/impariamo-ascoltare-nostro-bambino/

  • Debora

    Ciao Tamara,

    grazie innanzitutto per l’utilissimo sito!

    Sono mamma di una stupenda bambina di 12 settimane, Vanessa. Nei momenti di veglia è molto sorridente e “chiacchierina”, ma ha seri problemi a dormire di giorno e, soprattutto, nel tardo pomeriggio, compensando poi però nella notte con 5-6 ore filate (già dalle 5-6 settimane).

    Premettendo che ho cercato fin da subito di instaurare una routine pappa-gioco-nanna, la cosa non mi è ancora riuscita, in parte perchè, fin dalla nascita, spesso si addormenta al seno, in parte perchè ogni giorno Vanessa si comporta in modo diverso e non riesco a capire i suoi ritmi naturali. Non so mai se, quando e quanto dorme, perchè se si deve scaricare o ha qualche dolorino intestinale si sveglia, o non si addormenta del tutto, nonostante sia stanca. Capitano giorni in cui non riesce a dormire per tutto il pomeriggio, arrivando a sera nervosa ed esausta con crisi di pianto inconsolabili! Al contrario, nei giorni “tranquilli” sembra voglia dormire tutto il tempo, con sonnellini di 2-3 ore (e conseguente poppata anche dopo 4-5 ore!)

    Dico che si sveglia per disturbi al pancino perchè poco dopo si scarica, fa pometti o sento proprio movimenti intestinali. Ho provato a calmarla quando si sveglia dopo 10-20-30 minuti e farla riaddormentare ma non c’è modo di calmarla se non attaccandola al seno, cosa che evito di fare fino a che non sono passate almeno 2-3 ore dall’ultima poppata (errore che invece commettevo all’inizio, pensando fosse sempre affamata). Il risultato è che resta sveglia fino al successivo ciclo pappa-veglia-nanna o più. Il fatto poi che si ciuccia i pugnetti per ogni cosa, dall’addormentarsi al calmarsi alla fame, non aiuta e spesso la attacco senza che poppi veramente, aumentando l’aria in pancia (o così credo).

    Le sere, dopo le 17 circa, sono un discorso a parte. Anche nei giorni di calma non si riesce a fare addormentare, se non nel marsupio (ultimamente nemmeno in quello perchè non riesce a ciucciarsi i pugnetti) o in braccio o al seno. Messa nel lettino, dopo 10 minuti è sveglia di nuovo. In pratica passiamo le sere a coccolarla o distrarla, le cene insieme non esistono più e il papà vede la bambina sempre e solo piangere. E questo succede quasi ogni giorno fin dalla nascita.

    Cosa posso fare per aiutarla a dormire meglio? E’ davvero straziante vederla in questo stato!

    Aspetto un tuo prezioso consiglio
    Debora

    • tamara

      Ciao Debora, che situazione difficile!
      Mi dispiace aver visto così tardi il tuo messaggio. Diciamo che il ritmo del neonato è facile che si assesti intorno ai 4-5 mesi. Forse ora la situazione è migliorata?
      In caso negativo, se vuoi fare una sessione via skype, puoi contattarmi via mail a tamara[at]curvedicrescita.com e facciamo il punto della situazione. Ogni cambiamento che vuoi fare nella sua routine, va fatto a piccoli passi e poco per volta.
      Fammi sapere

  • Merly

    Ciao ho un bimbo de 2 neses 12 giorni.lui se mi adornenta ala sera 01:00mattino poi se sveglia dopo 5 ora un atimo fa poppata de 60ml.poi se riadormenta.poi dormi se alza a mediodia.poi di giorno fa pisolini de meza ora.e sempre no riesce fare rutare.e per quello sta agitato. Poi se muovi tanto quando dormi pero.sembra no fa male la pancia.

    • tamara

      Ciao Merly, per il ruttino, prova a tenerlo appoggiato al tuo petto, in piedi, e a strofinare il suo fianco sinistro. Di solito questo metodo è molto efficace per il ruttino. Altrimenti fagli muovere tanto le gambe (come in bicicletta) per aiutarlo ad espellere l’aria. Non ho capito a che ora va a dormire. Dorme dall’una di mattina fino a mezzogiorno?

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

da Twitter

Chiedi all’ostetrica!

Vai ora alle Domande!
Vogliamo dare il supporto professionale di un ostetrica per risolvere dubbi, avere chiarimenti e informazioni su tutto quello che riguarda la fertilità, la gravidanza, il parto, il post-partum o qualsiasi altra cosa di sua competenza.

Si chiama Pia ed è la nostra "roccia", ha aiutato veramente tante mamme (compresa la sottoscritta) con la sua lunghissima esperienza, dedizione e pazienza.

Applicazioni utili

Avete dubbi sui rischi relativi alla Trisomia 21 o Sindrome di Down?
Translucenza Nucale è l'unica applicazione esistente sul mercato android che vi aiuterà a interpretare correttamente i risultati dell'esame di Translucenza Nucale.

Con questa applicazione potrete verificare i vostri risultati in base a criteri scientifici e non opinioni.

Chi sono?

Per motivi di lavoro abbiamo viaggiato in Australia e in Norvegia dove attualmente viviamo. Rispetto allo stile di vita italiano abbiamo più tempo per i figli e siamo molto più sereni e rilassati anche se non abbiamo le nostre famiglie vicine e non viviamo negli agi.

Viaggiando e stando a contatto con altre culture diverse dalla nostra, ho imparato molto, prima di tutto il gioire delle piccole cose che la vita ti regala. Attraverso questo sito desidero essere utile in qualche modo, magari anche solo trasmettendo un po' di serenità.