Curve di crescita

Negli ultimi anni l’OMS aveva elaborato delle nuove curve di crescita e pensavo anche che, proprio perchè erano nuove, fossero migliori delle precedenti.

E invece le cose sono diverse…

Le nuove tabelle dell’OMS sono state elaborate su bambini allattati SOLO con latte materno (che sono in costante aumento), al contrario delle tabelle attualmente in vigore, che risalgono a 20 anni fa, in cui le informazioni erano state ottenute in maggior parte da bambini nutriti con latte in polvere.
La conclusione a cui sono arrivati gli esperti dell’OMS è che il modello attualmente in uso si fonda su parametri di peso troppo alti: per fare un esempio, secondo il vecchio modello il peso di un bambino di un anno dovrebbe oscillare tra 10,2 e 12,9 kg mentre secondo il nuovo modello tra 9,5 e gli 11,8 kg. Ciò significa che ci saranno più bambini con problemi di sovrappeso.

  • Prepararsi ad essere genitori è importante. Impara a capire il sonno del tuo bimbo. Dormire bene per crescere felici è il nostro “manuale” sul sonno del bambino.

    Acquistalo ora su Amazon.it per Kindle, iPad e Android.

In una nota l’OMS raccomanda l’allattamento al seno almeno fino al secondo anno di vita in quanto la ricerca ha dimostrato che i bambini allattati al seno diventeranno adulti avendo meno probabilità di diventare obesi.

Quindi il nuovo studio che è stato condotto cerca di capire come i bambini dovrebbero crescere in condizioni ideali. Le vecchie curve, invece, fotografavano il modo in cui i bambini crescevano vent’anni fa, in una situazione reale e comprendevano quindi anche quei bambini che, per varie ragioni, crescono male.

Qualunque curva vogliamo utilizzare, è l’importante interpretarle correttamente e non utilizziamola come unico strumento per valutare la crescita del bambino, ma come un migliore strumento per questo scopo.

Non è importante sapere se un bambino è al 3°, al 50° o al 97° percentile; un bambino al 3° o al 97° percentile con una velocità di crescita adeguata per quel percentile potrebbe non aver bisogno di alcun intervento. Mentre potrebbe aver bisogno di un intervento un bambino che aumenta o diminuisce la sua crescita, passando al 40° o al 60° percentile, facendo attenzione che non si tratti però di un fatto occasionale.

Per comprendere pienamente le differenze che ci sono tra le curve attualmente in vigore consiglio di leggere gli articoli specifici:

Curve di crescita WHO e Curve di crescita CDC 2000.

Puoi provare a calcolare la curva del tuo bambino sulla sezione dedicata alle curve, in alto.

Puoi leggere anche

One comment on “Curve di crescita

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

da Twitter

Chiedi all’ostetrica!

Vai ora alle Domande!
Vogliamo dare il supporto professionale di un ostetrica per risolvere dubbi, avere chiarimenti e informazioni su tutto quello che riguarda la fertilità, la gravidanza, il parto, il post-partum o qualsiasi altra cosa di sua competenza.

Si chiama Pia ed è la nostra "roccia", ha aiutato veramente tante mamme (compresa la sottoscritta) con la sua lunghissima esperienza, dedizione e pazienza.

Applicazioni utili

Avete dubbi sui rischi relativi alla Trisomia 21 o Sindrome di Down?
Translucenza Nucale è l'unica applicazione esistente sul mercato android che vi aiuterà a interpretare correttamente i risultati dell'esame di Translucenza Nucale.

Con questa applicazione potrete verificare i vostri risultati in base a criteri scientifici e non opinioni.

Chi sono?

Per motivi di lavoro abbiamo viaggiato in Australia e in Norvegia dove attualmente viviamo. Rispetto allo stile di vita italiano abbiamo più tempo per i figli e siamo molto più sereni e rilassati anche se non abbiamo le nostre famiglie vicine e non viviamo negli agi.

Viaggiando e stando a contatto con altre culture diverse dalla nostra, ho imparato molto, prima di tutto il gioire delle piccole cose che la vita ti regala. Attraverso questo sito desidero essere utile in qualche modo, magari anche solo trasmettendo un po' di serenità.